La zingara

Una zingara seduta sul sagrato della Collegiata
A Figline non c’è un campo nomadi, e sembra che non ci siano zingari che abitano stabilmente qui. Ma nei giorni di mercato se ne vede sempre alcuni al lavoro nel centro storico. Si tengono bene informati su quanto accade a Figline perché non ci sono solo il martedì per il mercato settimanale, ma si fanno vedere anche in occasione di mercati e mercatini più o meno straordinari che spesso vengono organizzati in piazza Marsilio Ficino. Arrivano infatti da Firenze con uno dei treni della mattina, ovviamente senza pagare il biglietto, e dopo una giornata di lavoro a Figline, se ne tornano a casa sempre in treno e senza fare biglietto.
Uno dei posti preferiti dagli zingari per chiedere l’elemosina è il sagrato della chiesa in piazza Ficino come si vede nella foto. Una zingara vestita con cura in modo pittoresco si sta rifocillando con un panino che si è portata da casa mentre attende che qualche fedele entrando o uscendo dalla chiesa le lasci un’elemosina.

Annunci

Feel free to comment in your language, we speak more than Italian!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...