Graffiti

Graffiti firmati Mare
I graffitari di Figline non si distinguono per fantasia o creatività. Per lo più si limitano a imbrattare i muri con roboranti dichiarazioni del tipo “Valeria ti amo”, o “Morte ai fascisti”. In verità più che di graffitari si tratta di vandali che agiscono indisturbati muniti di bombolette spray di solito neri o rossi. Anche nella scelta dei colori mostrano totale assenza di senso artistico.
Eccezione fanno i muri della passerella pedonale lungo la ferrovia che va dalla stazione al posteggio vicino allo stadio. I muri sono di recente costruzione e di varia altezza. Lì si può ammirare cosa hanno capito i giovani e aspirati artisti di Figline del movimento globale dei writer detto anche tagger. Non vorrei essere troppo severa, ma per ora il livello delle opere che si trovano lungo la ferrovia non è molto alto. Inoltre i teppisti di cui sopra non esitano di sciupare le opere pittoriche con i loro scarabocchi che non sono nemmeno spiritosi.
L’esempio secondo me più interessante si trova sul muro alto all’uscita verso il posteggio. Raffigura un volto completo di titolo e firma del artista, come si può vedere nella foto.

Annunci

Feel free to comment in your language, we speak more than Italian!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...