Chi sono

Sono una provinciale nel mio profondo. Dopo essere vissuta da varie parti e dopo aver viaggiato il giusto … ho scoperto che volevo vivere in provincia … perché ciò che veramente conta sono l’aria, l’acqua e il sole …

brigitte-ingeSono cresciuta negli anni ’50 nell’atmosfera da serra della profonda provincia dell’Austria Superiore in una cittadina chiamata Steyr. La prendevamo per garantita finché non è diventato un relitto. Avevamo dei mobili dei quali non ci importava proprio nulla, tant’ è vero che talvolta li lasciavamo fuori in giardino sotto la pioggia … con sgomento noto che perfettamente gli stessi pezzi vengono oggi venduti in negozi specializzati a prezzi proibitivi e chiamati “modernariato danese” o qualcosa del genere.
E chi l’avrebbe mai immaginato?

Indossavo abiti in autentico e puro stile anni ’50. Erano fatti su misura, un lusso oggi difficile da ottenere. Ma allora c’erano delle donne che con notevole spirito imprenditoriale tenevano una macchina da cucire, oltre a badare a casa, orto e famiglia spesso numerosa. Ci consultavamo esponendo i nostri desideri e lei ci consigliava quanti metri di stoffa si doveva acquistare la prossima volta che ci recavamo nel capoluogo di provincia, dove c’erano i negozi grandi e luminosi.

Cerco di fare attenzione.
Imparo costantemente cose nuove, attualmente fotografare.
Mi interessano le cose piccole, quotidiane.
Ora vivo in un posto interessante, Figline Valdarno. Somiglia parecchio alla cittadina della mia infanzia di cui sopra.
Grazie per essere venuti fin qui!

E per chi volesse informarsi su Steyr, c’è un bell’articolo in italiano su Wikipedia.