Archivi categoria: Dicembre

Fiori di stagione

Un ramo di weigelia fiorito a natale
Dopo la scorpacciata di “alberi di natale” di plastica decorati in modo sommario e “stelle di natale”, povere piante costrette a una lenta agonia nelle case a riscaldamento centrale solo perché disposti a produrre “fiori” rossi a dicembre vorrei proporre oggi dei fiori veri che si trovano in abbondanza su dei cespugli in pieno centro a Figline. Il loro nome è Weigelia in onore del botanico tedesco Christian Ehrenfried von Weigel. I cespugli sono collocati in un giardino pubblico in posizione particolarmente ben protetta e esposta al sole anche d’inverno. Le Weigelie di solito fioriscono a fine primavera con una ricca cascata di fiori rosa e profumati, molto ricercati dalle api, ma nel 2013 hanno deciso di rifiorire a partire da novembre e ancora non hanno smesso come dimostra la foto. Anche le foglie non sono cascate come di solito succede.
Anche questo succede a Figline!

Annunci

Sonnellino al bar

n uomo si è addormentato al bar
Le feste si avvicinano e lo stress aumenta. C’è ancora tanto da acquistare, fare, organizzare. Non se ne può più sembra pensare il signore che si è rifugiato ad un bar in piazza. La sedia è comoda, la temperatura introno a mezzogiorno è mite e un sonnellino si concilia.
Buon riposo!

Pianta verde

Una pianta verde viene preparato per natale
In una tranquilla stradina del centro storico di Figline una signora lava una delle sue piante verde sul marciapiede davanti a casa. Ha portato fuori la pianta introno a mezzogiorno quando il sole scalda abbastanza e sta con cura lavando la pianta foglia per foglia. Un po’ più in là sul marciapiede ci sono alcune biciclette appoggiate al muro, biciclette immancabili a Figline.
La pianta sicuramente farà la sua figura vicino all’albero di natale.

Il mago in piazza

Un mago in piazza Ficino
Ultimamente al mercato settimanale del martedì è comparso un mago in piazza Marsilio Ficino. Arriva tardi rispetto ai venditori regolari. Si cerca un posticino libero e si mette a sedere, se di sedere si può parlare nel suo caso. Sembra che abbia imparato dei fachiri indiani che – dice – sono capaci di lievitare nell’aria. I frequentatori del mercato non si scompongono più di tanto, anzi il signore ritratto sullo sfondo della foto sembra un tantino scettico.
Comunque lo spettacolo è pulito e divertente, quindi auguro buoni incassi al mago.

Operai sulla torre

Tre operai in alto sulla torre ripetitore.
Nonostante il freddo e l’umido che ti invitano a stare a casa tre operai lavorano in alto sulla torre ripetitore per garantire che a Figline i telefonini funzionino bene.

Giovane coppia

Una giovane coppia con borsoni di spesa
È martedì in tarda mattinata. Una coppia di giovani torna a casa camminando a passo agile e deciso. Evidentemente sono stati a mercato settimanale a fare la spesa e visto che natale è vicino, la spesa è grossa.
Sullo sfondo, per fortuna parecchio sfuocato anche dalla nebbia, lo spettacolo sconsolante della “Casa dipinta” abbandonata al degrado.

Sigaretta e nebbia

prima-sigaretta
È la solita mattina del Valdarno: la vallata è coperta di nebbia ma il solo cerca con tutta la sua forza di penetrare questa copertura umida e sta avendo la meglio. Molte persone si sono messe delle sciarpe belle grosse intorno al collo per proteggere la gola dall’aria pungente. Invece un giovanotto sta appoggiato alla ringhiera in un punto dove il sole è già riuscito a bucare la nebbia e saluta i primi raggi caldi accendendosi una sigaretta.