Archivi tag: album

Notte bianca, Revolution 1

Violinista della cover Revolution 1
Per tutta la durata della notte bianca ha suonato la cover band Revolution 1 in piazza Marsilio Ficino. Sono un gruppo di musicisti di Figline e dei dintorni. Il loro pubblico era particolarmente numeroso, sicuramente anche a causa del genere di canzoni che eseguivano. Una cover band é un gruppo musicale specializzato nell’esecuzione di sole cover. Una cover è la reinterpretazione o il rifacimento di un brano musicale – da altri interpretato e pubblicato in precedenza – da parte di qualcuno che non ne è l’interprete originale.
Nella foto Letizia Bonchi, la violinista del gruppo.
Qui in seguito un breve riassunto intorno ai fatti di Revolution e Revolution 1.

You say you want a revolution
Well, you know
we all want to change the world.
But when you talk about destruction,
Don’t you know that you can count me out.
Beatles

Revolution è una canzone dei Beatles, scritta da John Lennon.
La canzone è apparsa in due differenti versioni: una elettrica di genere “Hard”, uscita come Lato B dell’hit Hey Jude, e l’altra, invece, una lenta ballata acustica denominata Revolution 1, pubblicata nell’album The Beatles White Album chiamato tre mesi dopo la prima versione.
La differenza tra le due versioni è enorme nel suo significato, anche se appena udibile. Bisogna fare attenzione, oltre a sapere l’inglese. Rispetto alla versione uscita su singolo discografico, nella versione Revolution 1 John Lennon aggiunse la parola “in”, sussurrata quasi sottovoce, alla fine del verso “don’t you know that you can count me out”. Evidentemente John Lennon aveva cambiato opinione durante i tre mesi intercorsi, nel valutare le tematiche della ribellione dei giovani.

Annunci