Archivi tag: attività agricola

Occhio di pavone

Farfalla Occhio di pavone su fiori di lavanda
Oggi finalmente posso far vedere una farfalla che anche in Italia ha un nome: Occhio di pavone; Peacock in inglese, Pfauenauge in tedesco. Come vedete in tutte e tre le lingue c’è perfetto accordo su come chiamare questa straordinaria creatura.
Occhio di pavone (Inachis Io) è la più colorata farfalla della famiglia Nymphalidae ed è endemica nella Valdarno. Il suo nome specifico fa riferimento a Io, sacerdotessa di Giunone dalla leggendaria bellezza.
La farfalla ha una apertura alare sino a 60–70 mm. La superficie esterna delle ali è di un colore bruno-nerastro che ne facilita il mimetismo quando le ali sono chiuse. Ma per fortuna Occhio di pavone, quando si posa sui fiori spesso tiene le ali aperte, a differenza di tante altri specie di Farfalle Nobili, permettendomi così di fotografare il lato interno davvero spettacolare delle sue ali.
Si potrebbe pensare che questa farfalla preziosa sia particolarmente minacciata di estinzione a causa dell’ attività umana, ma è un fatto curioso che è vero l’estatto contrario. Infatti le femmine di Occhio di pavone amano deporre le uova sulle ortiche e di ortiche in giro per la Valdarno non c’è davvero carenza, anzi a causa del progressivo abbandono delle attività agricole le ortiche, e quindi il habitat ideale per lo sviluppo di Occhio di pavone aumentano.

Annunci