Archivi tag: bar

Sonnellino al bar

n uomo si è addormentato al bar
Le feste si avvicinano e lo stress aumenta. C’è ancora tanto da acquistare, fare, organizzare. Non se ne può più sembra pensare il signore che si è rifugiato ad un bar in piazza. La sedia è comoda, la temperatura introno a mezzogiorno è mite e un sonnellino si concilia.
Buon riposo!

Annunci

Vita in piazza

Vita in piazza
Da ormai qualche anno la piazza Marsilio Ficino, il centro storico di Figline nel Valdarno, è dotata di una zona blu, cioè una zona dove è vietato il traffico veicolare. L’idea dell’intervento era di riportare vita in piazza, di riportare la piazza a centro vitale del paese come pare fosse stata in passato, prima che il traffico delle auto private travolgesse i centri storici, quello di Figline compreso. Purtroppo l’intervento non è stato né coraggioso né pensato fino in fondo. Il divieto di traffico riguarda solo la parte centrale della piazza, i due lati corti invece sono stati trasformati in posteggi a pagamento, cosa che deturpa terribilmente i monumenti storici che vi si trovano. L’impatto visivo delle catene e della doppia fila di macchine a posteggio davanti alla Collegiata e allo Spedale è devastante a fa venir voglia di recarsi altrove. Il centro della piazza invece ormai è invaso da tavoli e seggiole di numerosi bar. I bar sono frequentati soprattutto da anziani che consumando poco o nulla passano le loro giornate sedute in piazza.
Era questo lo scopo della zona blu?

Nebbia in Valdarno

Nebbia in Valdarno
In certe stagioni dell’anno il Valdarno per la sua particolare conformazione è predisposto alla formazione della nebbia. In queste settimane stiamo attraversando uno di questi periodi. Non che non ci sia il sole per niente, al contrario intorno alla metà della giornata possiamo contare su delle ore splendide e tanto riscaldate dal sole che farfalle, api e bombi volano e fanno visita a piante a fioritura tardiva che nel Valdarno non mancano. Ma come verso sera cala il sole si alza la nebbia fitta e avvolge tutto nel suo umido abbraccio. E la mattina talvolta la nebbia è talmente fitta che da casa mia duro fatica a vedere l’altro lato della piazza.
L’ho illustrato nella foto di oggi. Ma nonostante la nebbia e l’umido non manca un signore che si gode la colazione all’aperto e si legge pure il giornale come se fosse la cosa più ovvia da farsi in una mattina da nebbia fitta.

Atrofia Muscolare Spinale

Turista guarda il manifesto della famigliasma.org
Una giovane turista mentre fa colazione al bar in piazza Marsilio Ficino si confronta con il manifesto della organizzazione per famiglie con bambini afflitti da SMA.
SMA, ovviamente inglese, è l’acronimo per Spinal Muscoular Atrophy; in italiano Atrofia Muscolare Spinale.
L’Associazione Famiglie SMA ha tre principali obiettivi:

  • accogliere e sostenere i nuovi genitori;
  • migliorare l’assistenza dei bambini attraverso una migliore informazione e formazione sia delle famiglie sia degli operatori sanitari;
  • stimolare e finanziare la ricerca per trovare una cura per la SMA, promuovendo l’organizzazione tempestiva nel nostro paese di sperimentazioni cliniche di farmaci e terapie per la SMA.

Il Consiglio Direttivo coordina e dirige le attività quotidiane, svolte a livello nazionale anche grazie al supporto dei rappresentanti regionali. L’Associazione è supportata da un Comitato Scientifico composto dai migliori esperti italiani e internazionali.

Stagista al bar

Una giovane stagista al bar di un agriturismo
Il territorio comunale di Figline è molto esteso e situato in una delle zone più belle del mondo. Perciò poco meraviglia che disseminati un poco ovunque ci siano dei agriturismo molto ben frequentati da turisti durante quasi tutto l’anno. Ma anche il personale degli agriturismi è parecchio cosmopolita, infatti i posti per stagisti negli agriturismi locali sono ricercati da studenti degli istituti alberghieri di tutto il mondo.
Per la foto di oggi si è gentilmente fatto fotografare una studentessa francese che ha passato una parte della stagione estiva lavorando come barista in uno degli agriturismi della nostra zona.

Quando fa caldo

Quando fa caldo gli uomini si riparano sotto la loggia
Weekly Photo Challenge: “Inside”
Quando a Figline fa caldo, come d’estate è normale, la piazza centrale intitolata a Marsilio Ficino diventa un luogo veramente inospitale. Il sole picchia senza freno e l’asfalto che ricopre in buona parte la piazza riflette il calore del sole creando temperature veramente insopportabili. Chi per forza deve attraversare la piazza lo fa a passo svelto. Bisogna pure indossare scarpe con suole spesse perché da quanto il pavimento si riscalda ti brucia i piedi, come succede con la sabbia al mare. Meglio fare il giro della piazza sotto le logge che la circondano in buona parte e che proteggono dal sole troppo forte.
I numerosi bar che si affacciano sulla piazza offrono dei posti a sedere protetti da ombrelloni e non chiedono neppure la maggiorazione di prezzo per le consumazioni al tavolo. Ma anche sotto gli ombrelloni la temperatura è davvero elevata.
Non ci resta che riparasi sotto le logge ed è esattamente quel che fanno gli uomini che frequentano, spesso raggiungendola con la bici, tutti i santi giorni la piazza in attesa del pranzo che le mogli preparano restando a casa. Hanno preso le sedie che stavano sotto gli ombrelloni in attesa di clienti e se li sono portati all’ombra fresca creata dai muri spessi delle logge. E si godono la vista del passaggio. Che non c’è per via del caldo.

Bar Cuccoli

Il bar Cuccoli a Figline
Fatto pochi passi dopo essere usciti fuori dalle mura nel punto dove una volta c’era porta Aretina vi trovate sul lato destro della strada una delle istituzioni di Figline: il bar Cuccoli. È il bar più conosciuto di Figline perché gode di privilegi insoliti. È dotato di ampie possibilità di posteggio nei suoi dintorni e quindi facilmente raggiungibile in macchina, cosa che è negato ai bar, pur buonissimi, che si trovano nel centro. Inoltre a causa della suo posizione angolare è ben illuminato di luce naturale e ben ventilato. I prodotti del Cuccoli sono di buona qualità e il servizio è gentile e rapido. Non appena aperto la mattina il bar è meta di sosta di un gran numero di persone che non hanno possibilità o voglia di fare colazione in casa. Quando si esaurisce questo fiume di persone viene sostituito da tutti quelli che hanno voglia di uno spuntino a metà mattinata. E così via per tutto il giorno fino alla chiusura.