Archivi tag: campi

Cavoli, verdura di stagione

Cavolfiori rigogliosi
Ormai orti e campi intorno a Figline sono a riposo e in attesa della buona stagione che verrà l’anno prossimo. Ma fanno spettacolare eccezione quei angoli e strisce di terra riservate alla coltivazione dei cavoli, verdura invernale. Dai tradizionali cavoli neri che servono per la ribollita fiorentina fino ai cavolfiori della foto c’è abbondanza di offerta a buon prezzo presso i negozi specializzati. Nel reparto ortofutta alla COOP sono comparso perfino i bok choy, una specie di cavoli cari ai cinesi. Erano etichettati “bietola chinese”, ho notato che i compratori erano incuriositi e li hanno comprato.
Decisamente i cavoli vanno forte in questo momento!

Girasole e piccioni

Piccioni invadono un campo di girasole maturi
Si sta affacciando l’autunno e sui campi si trovano i girasole ormai maturi. I capi delle piante sono girate verso terra da quanto sono pieni di semi e sarebbe tempo di raccolta. Ma per motivi che ignoro in molti dei campi di girasole nei dintorni di Figline le piante mature vengono abbandonate al loro destino. E allora i piccioni arrivano a centinaia e fanno festa come si può ben vedere nelle foto. Non capisco proprio come i contadini possano durare tanta fatica a seminare e coltivare per poi fare a meno di raccogliere.
Mi sembra inverosimile che piantino a beneficio dei piccioni.

Api e papaveri

Api su un fiore di papaver
In questo mese un po’ ovunque a Figline nel Valdarno fioriscono i papaveri, detti anche rosolacci. Sbucano praticamente sull’asfalto, crescono sui tetti e naturalmente i campi e i prati ne sono pieni. Le nostre piccole e indefesse collaboratrici se ne approfittano per raccogliere nettare e polline del quale i papaveri sono veramente pieni. Infatti la seconda ape in basso alla foto si è bell’e riempite le tasche di polline da portare a casa per rifocillare i cuccioli. Per chi non è pratico di api vorrei aggiungere che le tasche piene sono le due palline sulle zampe posteriori. L’ape in alto invece sembra più interessata a trovare il nettare che si nasconde in basso al fiore.