Archivi tag: cementificazione

Piccola Farfalla Fuoco su Inula

Una piccola Farfalla Fuoco su fiore di Inula

Come al solito anche la piccola farfalla di oggi non ha nome italiano, quindi per chiamarla in qualche modo ho tradotto il suo nome tedesco (Kleiner Feuerfalter); gli inglesi la chiamano Common Copper. Il suo nome scientifico è Lycaena phlaeas e appartiene alla famiglia dei Lycaenidae.
Le piccole Farfalle Fuoco si sono adeguati alla convivenza con l’uomo. Amano vivere nelle zone abbandonate delle città, oppure intorno a delle costruzioni abbandonate e non finite come a Figline ne abbiamo in abbondanza. Lì trovano la vegetazione e il habitat di cui hanno bisogno per vivere e riprodursi. Infatti ho scattato la foto nel terreno sul quale sorgono gli orribili palazzoni di cemento, da tempo abbandonate, nei pressi della nuova COOP.
La piccola farfalla della foto di oggi si è posata su un fiore di Inula (Inula viscosa) che a sua volta ama i terreni abbandonati. Così farfalle e fiori si danno una mano a vicenda e iniziano a ripopolare ciò che l’uomo ha cementificio. I fiori di Inula sono una vera manna non solo per le farfalle, ma vengono ricercate tanto anche dalle api di ogni tipo che in questo periodo, sul finire dell’estate italiano caldo e siccitoso, trovano poche altre fonti di nettare.

Annunci

Cementificazione

Cementificazione
Come ho spiegato nel post di ieri in Italia le costruzioni che sigillano la terra sulla quale poggiano, aumentano a un ritmo preoccupante con grave danno per l’equilibrio ideo-geologico del paese. Ma veramente incredibile è che molte di queste costruzioni vengono solo iniziate, tanto quanto basta a rovinare il terreno. E quando la struttura in cemento armato fa brutta mostra di sé il tutto viene abbandonato con grande gioia di topi, piccioni e talvolta pure dei senzatetto. A Figline esempi di questo scempio non mancano come documenta la foto di oggi. Si tratta di un enorme complesso che doveva contenere più di cento appartamenti. Almeno così recita un cartello ormai sbiadito, attaccato in basso alla facciata.
Siamo non solo becchi, ma anche bastonati, come dicevano i vecchi di un tempo.