Archivi tag: ferrovie

Via Giuseppe Garibaldi

Sottopasso di via Garibaldi
Nella periferia sud di Figline troviamo una strada intitolata a Giuseppe Garibaldi. Invero l’ero dei due mondi avrebbe meritato qualcosa di meglio. La via di per sé si presenta abbastanza bene e larga e congiunge la SS 69 con le Argini dell’Arno.  È fiancheggiata ai lati da costruzioni moderne a scopo artigianale e industriale che con Garibaldi non c’entrano nulla. Peggio ancora, nella prima parte, dove fa angolo con la SS 69 si trovano degli orribili scheletri in cemento armato la cui costruzione e finitura è stata abbandonata da tempo. Una gru inoperosa svetta sullo scenario di abbandono totale e costituisce un pericolo non indifferente.
Ma la cosa peggiore che caratterizza via Garibaldi a Figline è il sottopasso che la divide in due e che a causa delle sua scarsa altezza e larghezza costituisce una barriera insormontabile per le macchine di trasporto che vorrebbero raggiungere le imprese artigianali dall’altro lato. Infatti le mappe sui vari TomTom e quelle di Google non riconoscono l’ostacolo che il sottopasso costituisce e manda i malcapitati guidatori non pratici di Figline tranquillamente verso questo varco troppo piccolo, costringendoci poi a una manovra di inversione di rotta e a chiedere consiglio ai pedoni che per fortuna passano un buon numero da via Garibaldi.
La foto, che ho scattato dal lato del fiume Arno, fa vedere bene quanto è stretto e basso il sottopaso delle ferrovie di via Garibaldi e quale ostacolo costituisce alla circolazione.

Annunci

Treni ad alta velocità

Sottopassaggio della linea ad alta velocità Firenze-Roma
I treni ad alta velocità della linea Firenze – Roma percorrono il Valdarno a tutte le ore del giorno e anche nelle ore notturne. Sono la croce dei numerosi pendolari che vivendo nel Valdarno, devono servirsi dei treni locali per raggiungere Firenze, il capoluogo, per motivi di lavoro o studio. Siccome i treni di alta velocità godono del diritto di precedenza assoluta, i pendolari ogni giorno affrontare disservizi e gravi ritardi dei loro treni a percorso locale.
Inoltre la linea ferroviaria taglia in due la cittadina di Figline e quindi sotto di essa passano numerosi passaggi stretti, bui, malsicuri e francamente, di molto brutti. Alcuni sono così stretti da permettere solo il passaggio a piedi, altri come quello nella foto permette che ci passino le macchine, se non troppo larghe. Ma se passa una macchina è bene che i pedoni si facciano da parte e aspettino, perché per loro non c’è posto. Questo fatto è particolarmente assurdo perché aldilà del sottopassaggio si trova una zona industriale che necessita del traffico di camion.
Nella foto si vede il sottopassaggio di via Garibaldi come si presentava fino al recentissimo intervento di cementificazione delle ferrovie. Come ben si vede l’unica nota colorata che conferisce un po’ di allegria a un desolato panorama di cemento è la scritta che i sostenitori del club calcistico locale hanno voluto lasciare.