Archivi tag: giardini

Api e claudine

Due api sulle susine claudine
Le claudine, chiamate anche susine Regina Claudia, sono le susine più buone che ci siano.
Anche se più piccole delle susine che comunemente si trovano in commercio, hanno un sapore talmente delicato e dolce, che le altre specie di susine non arrivano. In giro per il Valdaro ci sono tanti alberi di claudine, spesso in giardini privati. A primavera sono la delizia delle api a causa della loro fioritura abbondante e precoce. Ora che stanno maturando deliziano nuovamente i nostri piccoli amici, sempre diligentemente alla ricerca di cibo. Ma in questa stagione le api bottinaio il succo e la polpa delle claudine come si vede anche nella foto. Le claudine molto mature si staccano facilmente dall’albero e cascano in terra dove a causa dell’impatto si spaccano. Una vera festa per le api che rapidamente diffondono la notizia a tutto l’alveare e arrivano in grande numero per approfittare del banchetto ricco e inaspettato. Una vera manna per le api perché in questo periodo di caldo estivo trovano pochi fiori e ancor meno nettare.

Annunci

Una Rosa di nome Pace

La rosa Pace
La rosa nella foto si chiama Peace in inglese che vuol dire Pace in italiano. È una delle rose più amate che esistono per i suoi colori delicati e il suo profumo inconfondibile, inoltre è facile da coltivare e assai resistente e robusta. Attualmente fiorisce in gran copia a Figline sia nei giardini pubblici che in quelli privati. A tutt’oggi ne sono stati venduti qualcosa come 130 milioni di esemplari!
La Peace ha una storia commovente che vi voglio riassumere brevemente. Fu sviluppata in Francia dal vivaista Francis Meilland nel periodo appena prima della seconda guerra mondiale. Siccome Meilland temeva l’invasione tedesca, mandò del materiale ai suoi amici in alcuni paesi stranieri perché continuassero lo sviluppo e la propagazione, sperando in tal modo a poter salvare la sua creatura. La sua idea ebbe successo. A fine aprile 1945, cioè in coincidenza con la fine della guerra fu annunciata ufficialmente negli Stati Uniti il nome con il quale la nuova rosa sarebbe stata messa in commercio.
Il nome scelto fu Peace, Pace per noi. E un fiore delicato partì alla conquista del mondo.

Fiori di forsythia

fiore-forsythia
Ormai siamo alla fine dell’inverno e i cespugli nei giardini stanno mettendo i fiori. Tra i primi a regalarci una fioritura tutta dorata sono le forsythie, molto ben rappresentate anche nei giardini pubblici di Figline nel Valdarno. Sono cespugli alti fino a tre metri e larghi altrettanto e, a differenza di tante altre specie in giro per i giardini, sono pure nativi. Fioriscono alla fine dell’inverno prima dell’emissione delle foglie, ricoprendosi di migliaia di fiori di colore giallo-zolfo. Dopo i lunghi giorni grigi e piovosi che abbiamo passato nei mesi scorsi, sono uno spettacolo impagabile e una preziosa fonte di nettare per i nostri piccoli amici, le api.
Purtroppo durante l’inverno i giardinieri del comune hanno ridotto le forsythie dei giardini pubblici nel centro di Figline a tristissimi monconi. I giardinieri hanno effettuato una potatura che oltrepassa ogni limite ragionevole. Non si capisce proprio il perché di questo accanimento contro dei cespugli tanto generosi. Oltretutto non sono capaci di fare alcun danno e tutte quante stanno in mezzo a dei prati dove non danno noia a nesso. Danno solo gioia a molti, se lasciati a crescere secondo natura.
Quest’anno per vedere delle belle forsythie a Figline bisogna rivolgersi ai giardini privati nei quali per fortuna già stanno fiorendo abbondantemente in tutta la loro gloria.