Archivi tag: piazza Marsilio Ficino

Atrofia Muscolare Spinale

Turista guarda il manifesto della famigliasma.org
Una giovane turista mentre fa colazione al bar in piazza Marsilio Ficino si confronta con il manifesto della organizzazione per famiglie con bambini afflitti da SMA.
SMA, ovviamente inglese, è l’acronimo per Spinal Muscoular Atrophy; in italiano Atrofia Muscolare Spinale.
L’Associazione Famiglie SMA ha tre principali obiettivi:

  • accogliere e sostenere i nuovi genitori;
  • migliorare l’assistenza dei bambini attraverso una migliore informazione e formazione sia delle famiglie sia degli operatori sanitari;
  • stimolare e finanziare la ricerca per trovare una cura per la SMA, promuovendo l’organizzazione tempestiva nel nostro paese di sperimentazioni cliniche di farmaci e terapie per la SMA.

Il Consiglio Direttivo coordina e dirige le attività quotidiane, svolte a livello nazionale anche grazie al supporto dei rappresentanti regionali. L’Associazione è supportata da un Comitato Scientifico composto dai migliori esperti italiani e internazionali.

Annunci

Piazza Marsilio Ficino, lato ovest

Piazza Marsilio Ficino, lato ovest

La piazza centrale di Figline, intitolata al suo figlio celebre Marsilio Ficino, è caratterizzata da una pianta oblunga, essenzialmente orientata nord – sud. Al lato sud c’è la chiesa della Collegiata e al lato nord lo Spedale Serristori. Lungo il lato ovest corre un loggiato, mentre il loggiato dal lato opposto è solo parziale e palesemente aggiunto molto tempo dopo la costruzione delle case.
Nella foto di oggi si svolge una scena come se ne può osservare tante ogni mattina passando per la piazza.
Qualcuno si è recato in centro di buon ora servendosi della bicicletta, che ora è appoggiata a un pilastro in mancanza di qualunque rastrelliera nel vasto raggio.
Una donna legge un messaggio che le è appena arrivato sul telefonino, ma non per questo si ferma. Anzi continua per la sua strada a passo sostenuto.
Un artigiano sullo sfondo aggiusta il portone di una delle più antiche case del paese; che si tratta di una casa vecchia di secoli si può dedurre dalle pietre con le quali è stata costruita. Evidentemente l’antico portone non ha retto ed è stato sostituito con uno moderno.
Insomma, una tranquilla mattinata di un giorno lavorativo nel incantevole paese di Figline nel Valdarno.

Bambine

Due bambine si rincorrono in piazza Ficino
Divina Commedia

Qual è colui che sognando vede,
che dopo ‘l sogno la passione impressa
rimane, e l’altro a la mente non riede

Dante Alighieri, Paradiso, canto 33

Domenica delle Palme

Messa di Domenica delle Palme in piazza Marsilio Ficino, Figline
Weekly Photo Challenge: Future Tense
A Figline la Domenica delle Palme quest’anno si è celebrato il sabato pomeriggio con una solenne messa in piazza Marsilio Ficino. Davanti alla chiesa della Collegiata c’era un palco. Per l’occasione era pure venuto il vescovo di Fiesole a celebrare la messa. Infatti Figline per antica tradizione dipende dal vescovo di Fiesole. La piazza era discretamente piena di adulti e bambini e il palco addobato con grossi rami d’ulivo, anche se qualche foglia di palma non mancava. Molto graditi erano i brani musicali eseguiti durante la funzione religiosa da un gruppo ben assortito di giovani musicisti.
A dire il vero l’orario insolito è stato scelto perché sabato 23 marzo era la Giornata Mondiale della Gioventù. Così si è preso due piccioni con una sola fava, come si suol dire. I giovani partecipanti in precedenza si erano incontrati con il vescovo che aveva pure benedetto i tradizionale rami d’olivo che successivamente venivano portati nella Collegiata. Lì erano a disposizione dei fedeli che, seguendo una tradizione che risale al quarto secolo d.C., se ne potevano approviggionare per l’anno corrente. Ma i rami non bastavano, già durante la funzione religiosa i fedeli non ne trovavano più nella chiesa. E così alla fine anche tutti quanti i rami che avevano addobato il palco sono stati distribuiti a che ne faceva richesta, benché a dire il vero, benedetti non erano.