Archivi tag: ponte

La passerella ciclo-pedonale

Passerella ciclo-pedonale tra Figline e Matassino
A Figline abbiamo un ponte molto importante per la viabilità della vallata e non solo. Ma il ponte è vecchio e soprattutto troppo stretto per reggere il traffico che ogni giorno ci si riversa per molte ore. Inoltre è pure male collegato con le strade d’accesso per quanto riguarda i pedoni e i ciclisti. Su ambedue i lati della strada di accesso al ponte ci sono tratti dove manca qualsiasi cenno di marciapiede e i pedoni, che sono numerosi, sono costretti a camminare sul ciglio scosceso della strada invaso perennemente da erbacce. Non stanno meglio i ciclisti, molto numerosi anche loro, che sono costretti a pedalare in mezzo al traffico intenso di macchine. Il marciapiede sul ponte stesso è talmente stretto da non permettere l’incontro di due persone; una deve per forza scendere sulla strada. Quindi la posa in opera di una passerella per ciclisti e pedoni faceva ben sperare in un miglioramento della situazione e in un po’ di più di sicurezza.
Purtroppo l’opera è stata pensata male ed eseguita peggio, un vero spreco di soldi pubblici.
Nonostante i disagi e pericoli che pedoni e ciclisti sono costretti a sopportare per attraversare il ponte, la gran massa di loro preferisce evitare la passerella. Ho dovuto aspettare mezz’ora buona perché finalmente qualcuno la usasse e io potessi illustrate la sua triste inutilità. Notate quant’è stretta! Cosa succede se due ciclisti si dovessero incontrare, oppure se un ciclista incontra una mamma che spinge un passeggino?
Uno dei due dovrebbe fare marcia indietro.

Annunci

Ponte agli Stolli

Ponte agli Stolli, tettoia
Ponte agli Stolli è una frazione di Figline nel Valdarno. Ne dista di sei chilometri e ha circa 350 abitanti.
Il nume curioso della frazione deriva probabilmente dalla parola “stollo”. Lo stollo è il palo in legno, conficcato nel terreno, sul quale, partendo dalla estremità della punta, si inserisce il fieno creando così il pagliaio (o covone). La voce deriva dal longobardo stoll ovvero puntello, palo, sostegno. Con “stolli” invece si intendono localmente gli ‘stilli’ o ‘stili’, ossia gli aghi della paglia. Il nome è quindi legato all’attività agricola e ai mulino che c’erano nel paese.
Oggi della costruzione originale del Ponte agli Stolli, risalente al Medioevo, rimangono solo le poderose spalle in pietra. Anche del complesso di tre mulini che esisteva proprio nella parte vecchia della località, dove inizia la strada per arrivare al ponte, rimangono solo tracce.
Nella piazza centrale della frazione c’è una tettoia che dà ombra alle persone che lì si trovano per scambiare quattro chiacchere e per osservare il passaggio. Non c’è molto altro da fare a Ponte agli Stolli

Ciclismo su strada

Ciclisti sul ponte sull'Arno a Figline

Il ciclismo su strada è uno degli sport più popolari del mondo e fu il primo grande sport a diffusione internazionale. In Italia viene praticato tantissimo. Specie durante il fine settimana si vedono gruppi più o meno numerosi di uomini vestiti come papagalli, con caschi in testa, percorrere a velocità sostenuta le strade del Valdarno con biciclette costruite appositamente. A differenza di numerose donne e uomini di Figline che usano la bici per raggiungere rapidamente qualche metà, questi gruppi di ciclisti corrono solo per il piacere di correre e consumare chilometri, senza desiderio di raggiungere un punto qualsiasi. Quando attraversano il ponte sull’Arno che unisce Figline a Matassino ovviamente ignorano la pista ciclo-pedonale, che le autorità ci hanno voluto regalare realizzando un proggetto non ben pensato e eseguito peggio, ma procedono dritto avanti sulla strada. Per chi non fosse pratico del luogo fotografato: la pista ciclabile si nasconde dietro i grossi tubi bianchi a sinistra nella foto ed è raggiungibile solo attraversando la strada e infilandosi ad angolo retto rispetto al percorso desiderato in un cunicolo stretto e senza possibilità di scampo. A destra nella foto la situazione decisamente accidentata e poco accessibile che finalmente porta nuovamente a un marciapiede dopo un percorso ad ostacoli iniziato circa un centinai di metri prima, dove il marciapiede termina bruscamente.

Lucchetti dell’ amore a Figline

Lucchetti dell'amore sul ponte sull'Arno a Figline Valdarno

C’è una suggestiva leggenda a Firenze che ha incoraggiato negli anni la comparsa di un numero sempre maggiore di lucchetti sulle ringhiere del Ponte Vecchio, con grande dispiacere delle forze dell’ordine fiorentine.
La leggenda vuole che, se una coppia incatena un lucchetto sul Ponte Vecchio e poi getta la chiave nell’Arno, il suo amore durerà in eterno. Migliaia di coppie hanno visitato Ponte Vecchio espressamente per questo motivo e ci hanno lasciato il loro lucchetto con o senza firma.
Ormai non è più consigliabile cercare di far parte di quella leggenda. Sembra che la sovrabbondanza di lucchetti stava danneggiando alcune parti del ponte più vecchio di Firenze, ed il comune di Firenze ha dovuto rimuoverne la maggior parte. Oggi, chi tenta di incatenare un lucchetto su Ponte Vecchio, deve pagare una severa multa!
Sarà per questo motivo che l’usanza si è spostato sul ponte a Figline nel Valdarno. Recentemente sono comparsi dei lucchetti firmati sulla righiera al lato sud del ponte, quello insomma facilmente accessibile e che viene usato dalla maggioranza dei pedoni. Le chiavine, presumibilmente giacciono in fondo al letto del fiume Arno.
Non mi resta di fare i migliori auguri agli innamorati :-)