Archivi tag: postaday

Stretching

Una giovane atleta fa dello stretching

Una giovane atleta ha interrotto il suo percorso lungo le mura antiche di Figline. Se ne approfitta di un muretto di pietra che delimita un posteggio ed ha l’altezza giusta per fare degli esercizi di stretching. Lo stretching aiuta gli atleti a tenere i loro muscoli in efficienza.

Questo post fa parte della Photo Challenge settimanale di WordPress.

Annunci

Quando fa caldo

Quando fa caldo gli uomini si riparano sotto la loggia
Weekly Photo Challenge: “Inside”
Quando a Figline fa caldo, come d’estate è normale, la piazza centrale intitolata a Marsilio Ficino diventa un luogo veramente inospitale. Il sole picchia senza freno e l’asfalto che ricopre in buona parte la piazza riflette il calore del sole creando temperature veramente insopportabili. Chi per forza deve attraversare la piazza lo fa a passo svelto. Bisogna pure indossare scarpe con suole spesse perché da quanto il pavimento si riscalda ti brucia i piedi, come succede con la sabbia al mare. Meglio fare il giro della piazza sotto le logge che la circondano in buona parte e che proteggono dal sole troppo forte.
I numerosi bar che si affacciano sulla piazza offrono dei posti a sedere protetti da ombrelloni e non chiedono neppure la maggiorazione di prezzo per le consumazioni al tavolo. Ma anche sotto gli ombrelloni la temperatura è davvero elevata.
Non ci resta che riparasi sotto le logge ed è esattamente quel che fanno gli uomini che frequentano, spesso raggiungendola con la bici, tutti i santi giorni la piazza in attesa del pranzo che le mogli preparano restando a casa. Hanno preso le sedie che stavano sotto gli ombrelloni in attesa di clienti e se li sono portati all’ombra fresca creata dai muri spessi delle logge. E si godono la vista del passaggio. Che non c’è per via del caldo.

Coda di rondine

Coda di rondine su fiore di carciofo
Questo post partecipa alla Weekly Photo Challenge: Carefree

Una splendida Coda di rondine (Papilio machaon) si è posato su un carciofo in fiore e si gode il nettare come del resto fa pure un altro insetto. Come è facile vedere si distingue dalla farfalla della foto di ieri perché intanto ha le “code” assai più corte. Inoltre il disegno colorato si estende lungo tutto il bordo delle ali inferiori, mentre nella specie della foto di ieri i colori si concentrano in un cerchio all’inizio delle “code”.
Accontentiamoci del fatto che almeno queste due specie di farfalle veramente notevoli abbiano un nome in italiano che ricalca fedelmente quello tedesco e quello inglese. Come ormai sapete, se seguite il mio blog, la gran moltitudine delle farfalle che volano in Italia non hanno neppure un nome eccetto quello scientifico conferito dagli entomologi.

Piccolo uomo con grande elmo

piccolo uomo con grande elmo

Weekly Photo Challenge: Curves
Durante la buona stagione a Figline ci sono tanti turisti, specie olandesi. Si riconoscono facilmente dalla loro pelle chiara e i loro immancabili capelli biondi. Una famiglia con un piccolo bambino si è fermata a osservare un cavaliere che mostra delle armi e armamenti e li fa provare ai bambini. Il piccolo cerca di tenere in testa un elmo assolutamente troppo grande. Infatti, benché interessato all’elmo e alle armi, non sembra tanto convinto che sia un’idea buona mettersi in testa una simile padella e successivamente non ha voluto sapere di prendere in mano delle armi.
Ho scattato questa foto in piazza Marsilio Ficino durante una recente manifestazione che festeggia il medioevo.

Attimo sfuggente

Fleeting moment, attimo sfuggente
Weekly Photo Challenge: Fleeting

Quando bellezza e storia si incontrano ci scappa la foto. Sventolano le bandiere della contrada Porta Aretina perché a Figline nel Valdarno, in piazza Ficino, si festeggia il medioevo. Mi trovo in un vicolo stretto e buio, con la mia Canon a tracolla. Benché non intendevo scattare avevo settato la macchina fotografica per essere comunque pronta se capitasse qualche qualche sorpresa. In quel preciso momento passa una bellissima donna con l’immancabile telefonino all’orecchio, esattamente tra le bandiere. È pure vestita di rosa scuro che riprende in modo dolce il rosa delle bandiere. Per la frazione di un secondo i nostri occhi si incontrano e so di avere il suo permesso di scattare una foto. Certe comunicazioni avvengono in un attimo.

Insieme per il CALCIT

Insieme per il CALCIT, due bambini corrono
The sign says: Insieme per il CALCIT, together for CALCIT

La piazza Marsilio Ficino nel centro storico di Figline nel Valdarno viene spesso usata per manifestazioni di ogni genere. Recentemente ha ospitato una manifestazione sportiva organizzata a favore del CALCIT. CALCIT vuol dire Comitato Autonomo Lotta Contro i Tumori ed è un’associazione di volontariato e di solidarietà senza fini di lucro ed apolitica. Il suo scopo primario è quello di reperire fondi per l’acquisto di apparecchiature atte alla diagnosi, prevenzione e cura delle malattie tumorali, da consegnare alle strutture sanitarie pubbliche nel Valdarno.
Durante un intervallo un ragazzo con la sua sorellina si sono impossessati della pista per un esercizio di partenza. Era veramente ilare osservarli perché il ragazzo ovviamente sapeva correva bene, ma la ragazzina, che aveva a malapena due anni, non riusciva proprio a coordinare le sue partenze con i comandi.

Autoritratto con graffiti

Autoritratto con graffiti
Weekly Photo Challenge: In the Background

Il sole sta tramontando su Figline nel Valdarno e sul ingresso della passerella pedonale che conduce dallo stadio alla stazione. L’ombra che getto sulla pavimentazione in cotto si fa progressivamente più lunga. Una chiazza nera sul muro di fronte sembra proprio messa lì dal giovane artista dei graffiti per fare da testa al mio corpo allungato. È in atto il fenomeno che viene chiamato “l’ora dorata“, anche se dura solo pochi minuti e il suo apice, durante il quale i colori sono particolarmente intensi, pochi secondi. Questo tipo di foto bisogna scattare il fretta perché sul più bello il sole sparisce dietro le colline del Chianti e il fenomeno insieme ai bei colori caldi svanisce.