Archivi tag: pranzo

Pausa pranzo

Un lavoratore consuma un panino in un giardino pubblico a Figline durante la pausa pranzo
Lunchtime
Il pasto di metà giornata si chiama pranzo e giustamente il lavoro si ferma per la cosiddetta pausa pranzo. In Italia il pasto di mezzogiorno era tradizionalmente il più importante della giornata. Ma recentemente, soprattutto nelle città e per esigenze di lavoro il pranzo si è ridotto a un panino o poco altro, consumato fuori casa e in fretta. Nella sua forma tradizionale il pranzo comprendeva tre portate: un primo piatto, un secondo piatto con un contorno, seguito da un dolce o frutta. Tuttavia con gli anni questo pasto ha perso la sua importanza e si è ridotto a una portata, se consumato in un posto di ristoro, o a un panino accompagnato magri da un pezzo di frutta consumato in qualche posto purchessia. Girando per il centro antico si ha l’impressione che a Figline il pasto tradizionale a mezzogiorno sia ancora vivo. In centro a quell’ora tutte le attività chiudono e strade e piazze sono deserte. Sembra che tutti i figlinesi che lavorano lo stianno faccendo talmente vicino a casa che da poterci tornare per l’ora del pasto.
Ma basta lasciare il centro e muoversi verso i bar e supermercati della periferia per convicersi del contrario.
E quando il tempo lo permette vanno incluso anche i giardini pubblici purché offrano qualche posto a sedere. Ovunque durante la pausa pranzo si può vedere lavoratori intenti a consumare rapidamente panini e simili. Abbondano pure le bottigliette di plastica che contengono acqua minerale. E dopo un café svelti, svelti si torna al posto di lavoro.

Annunci

L’ultimo avventore al bar

L'ultimo avventore al bar
Mancano pochi minuti alle ore otto e Figline nel Valdarno sta per chiudere. Difatti le ore di pranzo e di cena sono sacre qui e vengono celebrate a casa. Dopo le otto di sera non si vede anima viva per strada, neppure un gatto. Anzi proprio i gatti a Figline sono tenuti benissimo e hanno belle case calduccine e si guardano bene dal circolare per strada. Insomma Figline by night non offre un gran ché per chi non volesse stare in casa propria.
Al bar hanno già appoggiato le sedie sopra i tavoli per poter pulire in terra e con questo i baristi stanno segnalando in modo inequivocabile all’ultimo avventore che è l’ora di pagare e andarsene.