Archivi tag: raccolta differenziata

Plastica ovunque

Plastica ovunque
La plastica oggi c’é dappertutto. L’invasione iniziò alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso e in pochissimo tempo, ha cambiato letteralmente il mondo, il nostro modo di vivere, e ha lasciato profonde tracce nella lingua. L’industria delle materie plastiche ha avuto in questi anni uno sviluppo fenomenale ed è oggi tra le più importami industrie del mondo. È incredibilmente aumentato il numero di materiali, diversissimi fra loro per aspetto e caratteristiche, che noi chiamiamo con lo stesso nome: “plastica”.
La plastica si è potuta diffondere in poco tempo in in tutto il mondo perché costa poco, dura molto ed è facile da lavorare. Le materie plastiche hanno sostituito, e spesso quasi fatto sparire, tanti altri materiali tradizionali, come legno, metalli, ceramiche, fibre naturali e l’elenco si allunga ogni anno. I due signori della foto di oggi infatti sono totalmente circondato da oggetti coloratissimi costruiti con materie plastiche, dai gabinetti chimici sullo sfondo fino ai contenitori per la raccolta differenziata della spazzatura di Figline. Solo le loro teste spiccano tra tante superficie prodotti dal petrolio e lucide.

Raccolta differenziata

Raccolta differenziata a Figline Valdarno
È domenica mattina e una cittadina virtuosa si reca con un sacco pieno di spazzatura a una delle isole ecologiche di Figline Valdarno che è stata progettata in modo particolarmente infelice. Le difficoltà create ai cittadini che vorrebbero partecipare attivamente alla raccolta differenziata della spazzatura sono notevoli. L’isola si trova collocata al lato di una strada stretta e in forte salita così impedendo in modo efficace l’avvicinarsi di mezzi a due ruote come bici o motorini che tanti cittadini usano per trasportare la spazzatura da casa verso discarica. Un cittadino, probabilmente giovane, forte e arrabbiato, ha provveduto a muovere le pesanti palle antimacchina verso un lato della piazzola. Finché non vengono ricollocate attraverso l’accesso come prima dell’intervento “fai da te”, almeno i cittadini automuniti possono avvicinarsi con comodo ai vari contenitori.
Da notare pure che la campana per il vetro è stracolma e non permette più l’aggiunta di bottiglie ulteriori che qualche cittadino potrebbe aver voglia di conferire. Anche la prima gondola per la raccolta della spazzatura indifferenziata è talmente piena che non chiude più neppure il coperchio. Infatti i cittadini ci hanno appoggiato una fila ben ordinata di sacchi grigi al lato.
Alla maggior parte degli abitanti di Figline piace tenere in ordine la loro cittadina, ma anche le autorità dovrebbero fare la loro parte! Una macchina è posteggiata impunemente e per ore bloccando completamente il marciapiede che dà accesso all’isola.
In ultimo va segnalato pure l’immancabile apparecchio TV obsoleto appoggiato alle gondole per la raccolta della carta.
Ma questo è un’altra delle storie di Figline :-)