Archivi tag: ragazze

Sorelle

Due sorelle durante una manifestazione in piazza Marsilio Ficino
Questa foto è una delle tante che ho scattato quest’anno in piazza Marsilio Ficino a Figline. Abito in una antica palazzina sull’angolo della piazza è quindi ciò che succede lì è la prima cosa che vedo quando la mattina esco di casa e quindi più spesso di qualunque altro luogo di Figline diventa soggetto delle mie foto.
L’ho scelto oggi perché trovo curioso che rappresenta due ragazze sedute esattamente lo stesso punto della piazza nel quale erano sedute le due ragazze della foto di ieri. L’occasione era un raduno dei Giovani Esploratori e quindi i bar in piazza avevano rimosso tavoli e sedie per dare tutto lo spazio ai giovani venuti da ogni parte d’Italia. I giovani seguaci di Robert Baden-Powell non hanno problemi a sedersi per terra quando le sedie mancano.

Annunci

Aperitivo sotto l’albero

Due ragazza prendono l'aperitivo sotto l'albero di natale
La serata della seconda domenica di avvento è piacevolmente temperata e soprattutto non si è alzata la nebbia, proverbiale nella vallata dell’Arno. La piazza è illuminata dalle palle di natale in alto, che il comune ha finalmente acceso, e dalle luminarie sulla facciata della Collegiata. Invero le luminarie sono un po’ rotti in alcuni punti, ma nonostante ciò fanno la loro figura. L’albero di natale sgangherato che quest’anno decora la piazza al buio sembra meno peggio di quello che è. Davanti alla chiesa il solito vandalo se ne approfitta del fatto che la domenica sera i vigili non passano a fare la multa e ha posteggiato la sua macchina dove è vietato.
Due ragazze prendono l’aperitivo seduti a uno dei bar aperti. Giovani e ottimisti sono gli unici clienti che hanno scelto un tavolo all’aperto.
Da notare che sul tavolo c’è un solo bicchiere di aperitivo, benché sono in due. Bevono a turno.
In Italia c’è crisi economica.

Chi sale e chi scende

Alcuni giovani salgono e scendono le scale alla stazione a Figline
Guardando la foto mi vengono in mente dei versi della Divina Commedia, dal canto diciassettesimo del Paradiso di Dante Alighieri.

Tu proverai sì come sa di sale
lo pane altrui, e come è duro calle
lo scendere e ‘l salir per l’altrui scale.

Ma per loro fortuna i giovani sono semplicemente degli scolari pendolari che usufruiscono della stazione di Figline.

La fermata delle ragazze

Ragazze aspettano alla fermata del bus
Ho già più volte pubblicato delle foto del capolinea degli autobus a Figline perché ci passo volentieri a rubare qualche scatto. Di solito è un luogo abbastanza deserto e ma a certe ore, come per esempio prima dell’inizio delle lezioni a scuola e dopo la fine si riempie molto.
Nel vasto piazzale ci sono pure due strutture di metallo, uno accanto all’altra, con tanto di tettuccio di vetro che offrono complessivamente dieci posti a sedere. Durante l’estate questi posti a sedere sono inservibili perché il metallo si riscalda troppo. Ma ora che è tornato il fresco vengono presi d’assalto dai giovani che attendono i loro bus per tornare a casa.
È curioso notare come una delle strutture è dipinta di rosso, mentre l’altra invece sfoggia un bel tono di rosa. Quattro ragazze giustamente si sono messi a sedere proprio lì.

Domenica di pioggia

Una domenica di pioggia a Figline
Ci doveva essere una manifestazione in piazza Ficino, ma già durante la notte si è scatenato un temporale e il giorno dopo la pioggia è continuata. In giro per la piazza si vedono delle transenne che dovevano regolare il flusso del pubblico; in terra invece delle gran pozzanghere. Durante un intervallo tra uno scroscio e un altro gruppi di persone arrivano in piazza forse sperando che almeno una parte della manifestazione abbia luogo, ma invano.
Invece un gruppo di ragazze in abbigliamento sportivo per niente scoraggiato e fa delle prove per uno spettacolo che purtroppo a causa del maltempo non ha avuto luogo.

Good Morning!

Good Morning dicono due ragazze a Figline
Weekly Photo Challenge: Good Morning!

Quando la mattina per prima cosa incontri due ragazze che con un sorriso camminano a passo svelto verso la scuola la giornata inizia proprio bene. Come al mio solito quest’anno avevo la macchina fotografica pronta per scattare e ho potuto cogliere l’attimo in cui le ragazze erano ancora ben visibili prima di sparire nel buio del sottopasso.

Catene di luci

Un venditore di catene di luci alla notte bianca a Figline

Dritto davanti alla porta della Collegiata un venditore ha steso il suo tappeto con la merce. Si tratta di catene di luce di varia lunghezza e fattura. Lui stesso dimostra come usarle tenendo una coroncina di luci verdi in testa. Queste catene di luce di solito vengono usate nel periodo di natale per addobbare l’albero, invece di usare candele vere di cera. È curioso come in periodi di magra economica le persone si ingegnano a inventare qualcosa che possa attirare clienti. A giudicare numero di persone che si sono fermate intorno al tappeto l’interesse per la merce insolita non manca.
Ho scattato anche questa foto durante la notte bianca a Figline nel Valdarno.