Archivi tag: ragazzo

Alé Viola!

Ale Viola, vestiti viola sullo stendipanni
Non ci possono essere dubbi che in questa casa abita un tifoso della Fiorentina! Il colore dei vestiti parla più chiaro di tante spiegazioni.

Lo storico inno ufficiale della Fiorentina, cantato da Narciso Parigi.

Garrisca al vento il labaro viola,
sui campi della sfida e del valore
una speranza viva ci consola
abbiamo undici atleti ed un solo cuore!

Rit.: O Fiorentina, di ogni squadra ti vogliam regina
O Fiorentina, combatti ovunque ardita e con valor
nell’ora di sconforto o di vittoria
ricorda che del calcio hai tu la storia!

Maglia viola lotta con vigore
per esser di Firenze vanto e gloria
sul tuo vessillo scrivi Forza e Cuore
e nostra sarà sempre la vittoria!

Annunci

Ragazzo con cellulare

Ragazzo con cellulare
Non vorrei si pensasse che a Figline a usare il cellulare sono solo le ragazze. Quindi oggi per par condicio e correttezza politica metto la foto di un ragazzo che sta comunicando via telefonino durante l’intervallo a scuola. Evidentemente per questo ragazzo una persona lontana è più importante che non i suoi compagni di classe e comunque di studio che passano su e giù per le scale e che chiamano dalle finestre.

La meglio gioventù

La meglio gioventù di Figline
Due giovani si prendono una pausa, probabilmente dal lavoro, per fumare una sigaretta. Ormai è vietato fumare ovunque e quindi si sono recati a un giardinetto pubblico che, per fortuna, si trova sul retro del loro posto di lavoro. Sono vestiti come la moda corrente comanda per le persone della loro età, senza badare troppo ai dettagli che preoccuperebbero le loro mamme. Osservate le scarpe di lei: sembrano strumenti di tortura piuttosto che oggetti adatti alla deambulazione. E che dire della canottiera raddoppiata al posto di una camicia decente? Lui invece sembra aver preso in prestito i pantaloni del suo fratellino più piccolo; a mala pena riesce con l’aiuto di una cintura stretta a fermarli in qualche modo. Comunque le mutando stanno in bella vista, ma dato il loro colore brillante probabilmente è intenzionale. Abbondanti tatuaggi sulla pelle di ambedue completano il quadro.

Hot pants alla notte bianca

Un gruppo di amiche in hot pants alla notte bianca a Figline

Gli hot pants sono un tipo di short (pantaloncini) femminile particolarmente corti e aderenti.
Wikipedia

Circa mezzo secolo fa è comparso un capo di abbigliamento femminile che lentamente si è conquistato buona parte del mondo. Nomi come Rita Hayworth o Marilyn Monroe vengono in mente alle persone più anziane. Ad ondate questi pantaloncini particolarmente stretti e corti compaiono sulla scena per poi scomparire di nuovo. Mentre per molti anni erano relegati a situazioni sportive ormai fanno parte del panorama quotidiano in città da New York fino a Figline Valdarno. Di certo non mancavano ieri alla notte bianca. Direi che erano l’abbigliamento femminile più gettonato della notte.
Ho sorpreso con la mia Canon un gruppo di cinque amiche che si concedono un gelato. Tre di loro indossano i pantaloncini caldi, mentre due hanno optato per dei vestitini che però non sono meno generosi a scoprire rispetto all’abbigliamento scelto dalle loro compagne. Una delle ragazze si è portato appresso pure il fratellino, anche lui in pantaloncini, ma di lunghezza più che decente. A studiare le foto di uomini in pantaloni corti negli ultimi cinquant’anni c’è una chiara tendenza all’allungamento fin oltre il ginocchio, quasi a significare che le gambe dei maschi è meglio nasconderli alla vista. Insomma la tendenza dell’abbigliamento maschile percorre la via inversa di quello femminile.
Date pure un’occhiata all’anarchia che regna sui piedi delle ragazze: si va da sandali infradito a ankleboots, detti stivaletti in italiano. È rinfrescante notare come nessuna ha pensato di mettersi scarpe con tacchi che con l’altezza che ormai hanno raggiunto nuociono gravemente alla salute di chi li indossa.

Via Fratelli Cervi

Via Fratelli Cervi, Figline Valdarno
Via Fratelli Cervi è una delle strade di Figline Valdarno con il più intenso traffico del paese. Il motivo di tanto traffico è facilmente comprensibile considerando il fatto che la Via Fratelli Cervi parte dalla rotonda sulla SS 69, passa sotto la ferrovia e conduce all’unico ponte sul fiume Arno nella zona. Quindi chi vuole recarsi a Matassino, Reggello o magari Vallombrosa, che stanno al di là del fiume, deve per forza percorrerla, dopo aver girato intorno alla rotonda. Ma anche il passaggio di pedoni è intenso perché la strada conduce a un supermercato e a una scuola per l’infanzia nonché a molti condomini. Nella foto di oggi vediamo una giovane coppia che a passo svelto e con notevole spregio del pericolo che stanno correndo attraversano la strada ben lontano dalle strisce pedonali. Evidentemente confidano nel fatto che le macchine hanno dei freni buoni. Sullo sfondo invece vediamo una coppia di anziani fermi all’ombra che comunicano con un telefonino.