Archivi tag: spesa

Giovane coppia

Una giovane coppia con borsoni di spesa
È martedì in tarda mattinata. Una coppia di giovani torna a casa camminando a passo agile e deciso. Evidentemente sono stati a mercato settimanale a fare la spesa e visto che natale è vicino, la spesa è grossa.
Sullo sfondo, per fortuna parecchio sfuocato anche dalla nebbia, lo spettacolo sconsolante della “Casa dipinta” abbandonata al degrado.

Annunci

Nonni moderni

Coppia di nonni moderni
Ho sorpreso questa bellissima coppia di nonni moderni mentre si rilassavano seduti sull’unica panchina che c’è in piazza Ficino dopo aver recuperato il nipotino e fatto la spesa.
Li trovo semplicemente favolosi!

Riposo all’ombra

Donna seduta su muricciolo all'ombra
Tra una pioggia e un temporale ogni tanto anche quest’anno vediamo il sole per qualche ora. È allora sentiamo che l’estate sta per arrivare, cioè fa caldo, specie se sei costretto a camminare sotto sole. E la gran massa delle strade a Figline sono sprovviste di alberature degne di questo nome, quindi anche una semplice uscita di casa necessaria per fare la spesa diventa faticosa e un po’ di riposo occorre. In special modo quando l’età si fa sentire. Ora bisogna dire che a Figline le panchine non mancano di certo, ma non sono collocate nei punti dove servirebbero. Quindi vediamo una bella signora seduta su un muricciolo che separa la strada da un giardino privato. Giusto quel tratto del muretto è ben ombreggiato.

Padre e figlio

Padre e figlio scendono dalle scale alla stazione
Siamo nel sottopasso della stazione di Figline Valdarno. Questo passaggio con pavimento sconnesso e interrotto da gradini senza scivolo, nonché con scale senza scivolo, è il tragitto obbligatorio per chi abita dall’altra parte della ferrovia e vuole recarsi in centro. Vietato essere handicappato oppure essere genitore con bambino piccolo da spingere nel carretto. Problematico pure l’uso di carrelli per poter trascinare la spesa pesante, anziché portala a mano.
Comunque padre e figlio sono andati insieme a fare delle compere, assai probabilmente al supermercato sull’incrocio tra via Roma e via Locchi. All’andata tutto era facile perché le mani del babbo erano libere e disponibili per aiutare il piccolo. Ma ora al ritorno le cose sono più complicate. Il babbo porta due grosse borse, una per mano, e il piccolo deve affrontare le scale senza aiuto. Coraggiosamente si aggrappa alla ringhiera e lentamente un gradino per volta scende. Ci vuole del tempo ma infine ambedue giungono in basso e procedono felicemente verso casa.