Archivi tag: vandali

Graffiti, metamorfosi

Metamorfosi dei graffiti

Nel mese di giugno ho pubblicato la foto di uno dei rari graffiti a Figline che mostrano un po’ di creatività. Era firmato “Mare” e l’autore ci faceva sapere che l’opera si chiama “Sogno”. Purtroppo la gran massa dei graffitati di Figline sono privi di qualsiasi guizzo di talento e si limitano a imbrattare i muri.
Passando l’altro giorno per la passerella lungo la ferrovia che ospita il graffito che avevo notato a giugno ho dovuto vedere come qualcuno di questi ragazzi che invece di graffitati sarebbe meglio definire vandali, ha distrutto l’opera di Mare. Ne è rimasto solo la firma e il nome dell’opera. Quindi oltre al danno pure la beffa. Chi non ha visto l’opera originale che si nasconde sotto l’attuale bruttura, deve pensare che Mare sia il solito vandalo senza alcun talento.
Peccato.

Annunci

Graffiti

Graffiti firmati Mare
I graffitari di Figline non si distinguono per fantasia o creatività. Per lo più si limitano a imbrattare i muri con roboranti dichiarazioni del tipo “Valeria ti amo”, o “Morte ai fascisti”. In verità più che di graffitari si tratta di vandali che agiscono indisturbati muniti di bombolette spray di solito neri o rossi. Anche nella scelta dei colori mostrano totale assenza di senso artistico.
Eccezione fanno i muri della passerella pedonale lungo la ferrovia che va dalla stazione al posteggio vicino allo stadio. I muri sono di recente costruzione e di varia altezza. Lì si può ammirare cosa hanno capito i giovani e aspirati artisti di Figline del movimento globale dei writer detto anche tagger. Non vorrei essere troppo severa, ma per ora il livello delle opere che si trovano lungo la ferrovia non è molto alto. Inoltre i teppisti di cui sopra non esitano di sciupare le opere pittoriche con i loro scarabocchi che non sono nemmeno spiritosi.
L’esempio secondo me più interessante si trova sul muro alto all’uscita verso il posteggio. Raffigura un volto completo di titolo e firma del artista, come si può vedere nella foto.